25
Sab, Nov
5 New Articles

Ennesimo approfondimento sul tema delle Fake News e della distorsione della realtà da parte dei media e, di conseguenza, dell’opinione pubblica.

Continua la battaglia di DeUniverso – e la mia personale – contro le Fake news e lo strapotere, a volte involontario, molto più spesso malizioso e malevolo, del mondo dei mass media e dell'articolato sistema di potere politico e culturale (con la c minuscola) che ci si è creato intorno. Avrete certamente letto o sentito per giorni della storiella che il TAR del Lazio avrebbe bocciato 5 direttori di altrettanti musei italiani perchè stranieri… Ci avete creduto? Bene...vi do qualche elemento per capire se siamo dinnanzi all'ennesimo caso di distorsione della realtà da parte dei media nazionali o, quantomeno, se la notizia -come spesso accade- è stata distorta per cambiarne il senso e creare il “caso”.


Giovani tra 20 e 24 anni prime vittime. Aumentano anche i bambini coinvolti in incidenti importanti.

Le anticipazioni dei dati del Rapporto ACI-ISTAT, diffuso, quest’anno, con largo anticipo grazie ad una migliorata tempestività nella rilevazione al fine di poter supportare la pianificazione di adeguati interventi di sicurezza stradale alla vigilia dell’esodo estivo, annunciano una flessione del 4% dei morti per incidente stradale ma anche una aumento non solo del numero dei sinistri ma anche dei feriti e dei feriti gravi, rispettivamente dello 0,7%, 0,9% e 9%. Salgono anche i costi sociali stimati in 17 miliardi di euro.

Il 23 maggio ricorre il 25mo anniversario dal terribile e tragico evento in cui i magistrati Giovanni Falcone e Francesca Morvillo, insieme a tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, persero la vita in quello che alla storia è passato come la "Strage di Capaci". In realtà, la terrificante esplosione ebbe luogo per circa 100 metri sul territorio comunale dell'Isola delle Femmine all'imbocco dell'uscita di Capaci dell'autostrada A29.

Altri articoli...