19
Mer, Dic
6 New Articles

Il saggio analizza  le componenti culturali, molteplici e complesse, che ispirarono la politica fascista della scuola. Una politica non così facilmente riducibile alla sola Riforma Gentile, ma che anzi ricercò continui aggiornamenti per tutto il Ventennio, in contatto con le più avanzate teorie pedagogiche, a volte anche all'apparenza impensabili.

Potete leggere l'intero saggio, cliccando qui.

By Fernando Di Mieri, Copyright DeUniverso © 2017.

Il modo migliore per ridurre la miseria è quello di promuovere il benessere psico-fisico della persona che non è direttamente proporzionato con la semplice disponibilità di un reddito in quanto tale. A queste conclusioni la comunità scientifica ha da tempo offerto diversi risultati. Quest'oggi vi segnalo un recente studio realizzato da diversi ricercatori di London School of Economics.

Vi segnaliamo, grazie alla nostra collaborazione con AltaTerradiLavoro, un'articolo sull'ideazione di un modello d'impresa moderno ideato al tempo del Regno delle Due Sicilia sotto il governo di Re Ferdinando IV. 

Attachments:
Download this file (Il Sole 24 ORE.com - Titolo professionale protetto.pdf)Prova[Una prova dell'allegato]93 kB

In Spagna ci sono alcune leggi regionali che impongono l'educazione sessuale nelle scuole obbligatoria, sin dall'asilo, secondo la prospettiva dell'ideologia Gender.
Queste leggi impongono, tra il resto, che le associazioni LGBTI entrino nelle scuole per tenere conferenze e insegnare ai bambini "la pratica" (non voglio pensare cosa) su sessualità e identità di genere.

Sappiamo tutti dei tentativi di far passare Salvini per quel che sicuramente non è: uno xenofobo, un razzista e chi più ne ha più ne metta. Il colmo è stato raggiunto da “Famiglia Cristiana”, che in una recente copertina ha addirittura accostato il Ministro dell’Interno a Satana (inutile dire che la cosa è stata un evidente autogoal mediatico, che dovrebbe indurre a molte riflessioni sul sempre più grave scollamento tra popolo e mondo ecclesiale!).

Commento sul “j’accuse” del Parlamento Europeo all’Ungheria per le “gravi e continuative violazioni dello Stato di Diritto”.

Come ogni comunità, federazione, sovrastruttura, formazione sociale di qualsiasi natura ed in qualsiasi periodo storico, anche l’Unione Europea ha dei principi fondanti e delle regole di funzionamento. Entrare a far parte dell’Europa unita, dunque, significa accettarne i valori e rispettarne le regole; pare lapalissiano ma per molti, in questi giorni, questa ovvietà risulta poco chiara.

ROBERTO CAPORALE, Exeunt. La Brexit e la fine dell’Europa, Rubbettino, Soveria Mannelli (CZ) 2017, pp. 168, pz 11,05 euro.

GIORGINO FRANCESCO, Giornalismi e società. Informazione, politica economia e cultura, Mondadori Università, Milano 2017, pp. 484, pz. 32,00 € (versione cartacea)/pp. 496, pz. 25,99 € (Versione digitale).

BIUSO G. ALBERTO, Anarchisme et Anthropologie. Pour une politique materialiste de la limite, Asinamali Editions, Parigi 2016, pp. 92, pz. 12 euro.

Vi segnalo la rencensione di Cateno Tempio su SitoSophia.org. L'opera recensita è di Biuso sulla fondazione dell'anarchismo attraverso una riflessione di natura antropologica.

Dopo la pubblicazione del saggio dal titolo Teoria del gender? il punto di vista scientifico, vi riportiamo interamente l'intervista di Andrea Tagliaferri al Prof. Valerio Paolo.

Intervista a Dario Accolla, linguista, insegnante, blogger e attivista a cura di Andrea Tagliaferri.

Vi invitiamo a vedere ed ascoltare l'intervista realizzata da Giovanni Paolo Fontana per RaiStoria in cui incontra Roberto Caporale, autore del saggio "Exeunt. La brexit e la fine dell'Europa".

Registrati sul nostro sito per ricevere news in tempo reale e molti altri contenuti.

La storia in uno scatto

In ricordo di Ayla Kurdi (Gaza 2015)