24
Dom, Set
1 New Articles

EDUCARE ALLE VIRTÙ INTELLETTUALI: UNA CONVERSAZIONE CON JASON BAEHR

Interviste
Typography

Il solo parlare di “virtù” evoca oggigiorno  temi più o meno devozionali, magari citazioni classiche, ma niente che venga sentito utile per dare un senso alla nostra vita ed alle nostre attività quotidiane. Negli Stati Uniti esistono tuttavia (e sono ben note) una corrente epistemologica, detta per l'appunto “virtue epistemology”, e una corrente pedagogica che mira all'educazione delle virtù intellettuali. Jason Baehr, della Loyola Marymount University di Los Angeles, si muove in questo ambito culturale ed unisce in sé marcati interessi filosofici e pedagogici.

Egli è forse colui che più si è speso per far uscire la nozione di virtù dal chiuso delle accademie e farla diventare l'anima di istituzioni scolastiche. Ha dunque dato vita, con il sostegno della Fondazione Templeton, all'“Intellectual Virtues and Education Project” e ad un'  interessante applicazione educativa: l' IVA (Intellectual Virtues Academy), la cui charter school (vedi la nota 4)  di Long Beach (California) è ormai ai blocchi di partenza, iniziando il prossimo 4 settembre le sue attività con cinquanta alunni della sesta classe. Nel progetto è coinvolto anche Ron Ritchhart, dell'Harvard University, e grandi personalità della cultura statunitense.

A mio parere, l'iniziativa dovrebbe riscuotere l'attenzione di tutti (di noi italiani in particolare, per evidenti ragioni), poiché ispirata a un'idea centrale, pur se variamente modulata ed aggiornata,  della tradizione classica, capace sempre di contribuire all'edificazione di una società rispettosa dell'uomo e, per quel che riguarda certe frequenti polemiche, capace altresì di creare un ulteriore punto di contatto fra schieramenti culturali (laici e credenti, tanto per cominciare).

A Jason Baehr, che ringrazio di cuore per la sua disponibilità (nel mese di agosto - per altri un tempo di assoluta distrazione - mi ha rilasciato questa lunga intervista), ho posto dunque alcune domande per chiedere notizie del suo lavoro recente e ricevere delle proficue opportunità di riflessione.

Potete leggere l'intera intervista, cliccando qui.

By Fernando Di Mieri, Copyright DeUniverso © 2013.