23
Gio, Mag
0 New Articles

POLITICA E FILOSOFIA NELLA GRECIA DEL IV SEC. A.C.

Ricerche
Typography

Vi offro un contributo sulla ricostruzione storica e teoretica della riflessione platonica ed aristotelica sul valore della vita politica nella polis greca tra la fine del V sec. e l'inizio del IV sec.

Attraversi un breve percorso storiografico del passaggio dalla tirannia alla democrazia in epoca tardo antica dell'età ellenica, vi evidenzierò alcuni punti salienti del pensiero politico dell'Ateniese e dello Stagirita.

«Sono i testimoni e allo stesso tempo i protagonisti delle profonde trasformazioni che la società greca subisce in seguito allo sviluppo economico impresso dalla costruzione di una fitta rete commerciale in tutto il Mediterraneo.

Il contatto con nuove civiltà più antiche di quella greca mette in crisi i costumi e i modelli culturali ispirati alla mitologia greca, in modo particolare alle vicende epiche proposte dai racconti omerici. La necessità di rispondere a nuove situazioni in una polis in continua trasformazione, impone un profondo ripensamento di tutto quello che fino ad allora veniva ritenuto sicuro e certo.

Platone ed Aristotele, partecipando al dibattito con gli altri pensatori, si fanno interpreti di questi cambiamenti; contribuiscono al chiarimento delle questioni e individuano risposte e soluzioni efficaci. Aiutano, attraverso la loro opera di educatori, le giovani generazioni ad essere protagoniste di un’epoca nuova, a saper rimanere fedeli ai valori tradizionali della cultura greca e, contemporaneamente, ad accogliere le innovazioni come un ulteriore arricchimento. Sanno dare un volto nuovo ai valori tradizionali e chiarire i fattori positivi dei cambiamenti in atto subiti dalla società greca».

Si riporta di seguito il sommario: 1. Il fenomeno della “tirannide greca” quale passaggio necessario per la “democrazia”; 2. continuità del pensiero aristotelico con quello platonico; 2.1. la felicità come bene supremo; 2.2. il Bene supremo è il bene della polis; 3. discontinuità del pensiero aristotelico con quello platonico; 3.1. l’uomo è libero; 3.2. Conclusione.

Per leggere l'intero articolo, potete cliccare qui.

By Daniele D'Agostino, Copyright © DeUniverso 2016.