20
Mer, Mar
0 New Articles

JEAN-NOEL SCHIFANO: L'INTELLETTUALE FRANCESE CHE AMA NAPOLI CAPITALE

Interviste
Typography

Vi proponiamo l'intervista realizzata da AltaTerradiLavoro con Jean-Noel Schifano. È uno scrittore, curatore e traduttore francese. Dal 1994 cittadino onorario della città partenope. Riconoscimento che ha ottenuto grazie alla sua nomina nel 1992 a direttore dell'Istituto Francese "Grenoble di Napoli". Nel 2005 è stato nominato anche Direttore artistico del "Creator Vesevo". Si tratta di un museo a cielo aperto di arte contemporanea sulle pendici del Vesuvio.

Con la sua riflessione ci offre una serie d'osservazioni sulla freschezza e sull'attualità dell'esperienza storica partenopee rappresentativa di quella libertà che mal sopporta forme di deriva autoritaria o totalitarista.

«Se siamo umani, siamo tutti Pulecenella! Pulecenella rappresenta la maschera più universale che ci sia: con le sue contraddizioni, le armonie e i sogni dell’umanità. Con la panza e la contropanza è l’ovo delle origini, di prima della separazione dei sessi, di prima di tutte le disarmonie.

Sulla bandiera del Grenoble, e su tutte le carte, gli inviti, ho voluto che ci fosse Pulecenella con il motto “coniughiamo le nostre culture” e ho sostenuto le creazioni di Lello Esposito durante sei anni di seguito, quando gallerie napoletane e critici d’arte lo sconsideravano dicendo con disprezzo che era solo un “pulecennelaro”.

Gli ho detto di non sentire la sterile gelosia di andare avanti, e che era lui, Lello Esposito, che aveva ragione, e finalmente sono felice che abbia, in quanto artista, portato su tutti i continenti la maschera delle maschere, cioè l’anima napoletana».

Vi invitiamo alla lettura dell'intervista integrale, cliccando qui.

(Fonte: AltaTerradiLavoro).

By Fernando Di Mieri, Copyright DeUniverso © 2016.