19
Sab, Gen
0 New Articles

IL CATTOLICESIMO SOCIALE PRESSO LE SETERIE DI SAN LEUCIO

Ricerche
Typography

Vi segnaliamo, grazie alla nostra collaborazione con AltaTerradiLavoro, un'articolo sull'ideazione di un modello d'impresa moderno ideato al tempo del Regno delle Due Sicilia sotto il governo di Re Ferdinando IV. 

Questo studio esplora il contenuto di uno Statuto che disciplinava la vita della colonia di San Leucio vicino a Caserta. Un progetto ideato e voluto dallo stesso re borbonico, si trattava di un opificio che in breve tempo, per l'alto livello tecnologico e il pregio dei manufatti realizzati, divenne il fiore all'occhiello dell'industria meridionale. 

«Si trattò di un vero e proprio “miracolo”, non solo sotto il profilo economico, ma anche e soprattutto sotto l’aspetto sociale, che stupì i contemporanei.

Lo stesso denigratore dei Borbone, Alexandre Dumas padre (1802-1870), dovette ammettere che: "Nel 1778, quando cioè Sain-Simon aveva appena dodici anni, e Fourier non ne aveva cinque, il re Ferdinando non solo ideò il falansterio, […] ma lo mise ad effetto, dandogli leggi più umanitarie di quelle compilate da’ due capiscuola, e da’ loro due discepoli. Aspetto alla costituzione di San Leucio, quelle di Saint-Simon e di Fourier son timidi saggi di socialismo"».

Vi invitiamo alla lettura dell'articolo, cliccando qui.

(Fonte: AltaTerradiLavoro)

By Fernando Di Mieri, copyright DeUniverso © 2016.

 

Attachments:
Download this file (Il Sole 24 ORE.com - Titolo professionale protetto.pdf)Prova[Una prova dell'allegato]93 kB