19
Mer, Dic
6 New Articles

Ogni anno, il 12 maggio, si celebra la Giornata Mondiale del malato di CFS (Sindrome da Affaticamento Cronico o più scientificamente Encefalomielite Mialgica Benigna). In questo ambito, opera ormai dal 2004 un’associazione di volontari, “AMCFS - Associazione Malati di CFS ONLUS, nata a Pavia ed operante in ambito socio sanitario, con soci in quasi tutte le regioni italiane.

Peregrinando di anno in anno da una scuola all’altra, proprio sul conchiudersi della mia lunga carriera quindicennale di insegnante precario, ho partecipato lo scorso anno scolastico (qualche giorno dopo l’attentato terroristico al Bataclan) a un collegio dei docenti in un noto liceo classico romano che dovrebbe essere uno dei templi rimasti sull’acropoli della speculazione.

La diffusione della teoria evoluzionistica e, più recentemente, lo sviluppo degli studi nelle varie branche della scienza (genetica, paleontologia ecc.), che si inseriscono nell’orizzonte della cosiddetta «neosintesi darwiniana», hanno provocato nel mondo cattolico diverse reazioni. Da una parte, di certo, il rifiuto di ogni forma di considerazione e di dialogo, per altro verso, invece, un’attenzione ai nuovi dati su cui la scienza invita alla riflessione la stessa teologia.

Cose strane possono accadere. Appena qualche giorno fa, i muratori che stanno lavorando a fianco del mio appartamento hanno bussato alla porta chiedendomi se avessi avuto un giornale vecchio per proteggere le colature dello loro pitture.

«Abbiamo scelto un compagno e, a turno, ad occhi chiusi, abbiamo sperimentato, spalmando la schiuma sul suo corpo, la gentilezza, la delicatezza ed il piacere delle conoscenza reciproca […] A poco a poco il nostro corpo era ricoperto di schiuma: pestata, accarezzata, disegnata».

Questo mio contributo si inserisce all’interno di un’ampia questione portata avanti da’ IlSole24Ore nell’ultima meta del 2016 sull’importanza e la difesa degli studi classici all’interno dell’ordinamento scolastico italiano1. A questo dibattito il giornalismo italiano non è nuovo anche Avvenire vi si è cimentato a cavallo dal 2012 al 20132.

Altri articoli...